Agata Kurowiecka’s Experience

with No Comments

2505 km è la distanza che c’è  tra la mia città di nascita e Catania. Un lungo viaggio in pullman, poi una veloce coincidenza a Roma e tutto ciò per arrivare infine in una nuova  terra per me ancora sconosciuta, la Sicilia. La strada sembrava che non avesse fine. L’eccitazione aumentava con ogni chilometro passato in treno. I paesaggi che guardavo dalla finestra mi affascinavano e una brezza piacevole mi dava un senso di calma. Catania mi ha salutata con … Read More

Share

Welcome to your "Test your Italian"

Name
Email
Phone
1. In cucina c'è sedia rossa
2. Oggi ho mangiato piatto di pasta.
3. Sofia è una ragazz molto gentile
4. è l'albero di mele, quello è un albero di arance.
5. Pò è il  fiume italiano più lungo.
6. Eolie sono delle isole al Nord della Sicilia.
7. pasta alla norma è tipica italiana.
8. In Italia (mangiare) sempre la pizza.
9. (essere) inglese ma parlo e capisco Italiano e francese.
10. Prima vado in palestra E dopo (uscire) con i miei amici.
11. Da bambina (giocare) sempre al parco.
12. Ieri pomeriggio mentre (camminare) ho incontrato Giuliana.
13. Domenica (svegliarsi ) alle 7.
14. (Io- piacere) molto il gelato al pistacchio
15. (Io- volere) partire ma non posso perché devo studiare.
16. Fa caldo! (potere) aprire la finestra?
17. Ieri (uscire) volentieri ma non avevo la macchina.
18. Credo che Federica (essere) una ragazza intelligente.
19. Non pensavo che lui (essere) così antipatico.
20. Se (io- avere) più soldi, comprerei una macchina nuova.
21. Vado sempre a scuola autobus.
22. Non mi piace camminare piedi, preferisco andare con la macchina.
23. zaino c'è il computer di mia sorella.
24. balcone del mio ufficio si vede l'Etna.
25. "vorrei delle mele"- "quante ne vuoi?" - " voglio un chilo"
26. "Hai letto il romanzo di Camilleri" -" si letto"
27. Andare a letto come le:
28. Sputare il:
29. Ho scritto una lunga relazione ma le informazioni e ho copiate su internet, non sono_____ del mio sacco.

Thank you for completing our quiz. You will be contacted by our teachers