San Valentino e i cioccolatini Perugina

 

La giornata di oggi (14 febbraio ) è incentrata sull’amore e le sue sfaccettature, San Valentino si sa è la festa degli innamorati e non solo.

Oggi vi parleremo della festa di San Valentino e dei baci Perugina, una deliziosa trovata tutta italiana dalla storia molto curiosa.

Gli italiani, si sa sono degli inguaribili romantici.

Sarà per il clima mite della nostra penisola, sarà per il calore della famiglia, sarà che ogni occasione è buona per mangiare.

Anche se personalmente crediamo che l’amore ci circonda ogni giorno ed è presente nelle nostre vite anche nelle piccole cose.

LE ORIGINI

Per saperne di più dobbiamo tornare indietro nel tempo, in epoca romana, intorno al 496 d.C., usanza dell’epoca erano i lupercalia, riti pagani dedicati al dio della fertilità Fauno ( protettore del bestiame e dei campi).

In quei giorni si celebrava la rinascita della natura, la sovversione delle regole, così che la società potesse purificarsi e rinascere nuovamente. I servi si sostituivano ai padroni indossando delle maschere, le donne romane invece si sottoponevano a colpi di frusta.

Secondo le varie credenze questo rituale aiutava nella fertilità.          

I lupercalia però vennero aboliti da papa Gelasio I, che ne istituì una nuova giornata dedicata all’amore romantico, associandola alla protezione di San Valentino.

Altre fonti storiche ci riportano al XV secolo, quando Carlo Duca d’Orleans imprigionato nella Torre di Londra, scriveva dei bigliettini d’amore alla moglie, chiamandola ” mia dolce Valentina”, prendendo spunto da un verso dell’Amleto di Shakespeare.

https://viaggi.corriere.it/eventi/cards/perche-si-festeggia-san-valentino-storia-leggenda-curiosita-mondo/

Ma perché ancora oggi in Italia e nel mondo la festa di San Valentino è così diffisa?

Sicuramente perché siamo attirati dall’idea dell’amore, dalle carinerie per noi e per i nostri cari. Non necessariamente dobbiamo festeggiare la festa degli innamorati con un fidanzato, un compagno, un marito; possiamo benissimo dedicarlo ad un’amica/o o familiare.

I Baci Perugina

In Italia i supermercati e i negozi saranno tempestati di cioccolatini e dolciumi vari a forma di cuore. Noi però vogliamo concentrare la nostra attenzione su un cioccolatino in particolare : i baci Perugina.

La maggior parte di voi li conoscerà già! Ma cosa sono e perché sono così famosi in Italia?

I baci Perugina nascono dalle sapienti mani di Luisa Spagnoli  nel 1922. Bisognava recuperare gli scarti di lavorazione degli altri prodotti e così la Signora Spagnoli pensò di aggiungere al cioccolato, la granella di nocciole e una nocciola intera, ricoprendo il tutto di cioccolato fondente.

In origine il nome del prodotto era “cazzotto”, ma l’amministratore delegato Giovanno Buitoni non convinto che il nome cazzotto potesse aumentare le vendite,decise così di chiamarlo “bacio”. Inoltre, in quegli anni un legame affettivo legava il Signor Buitoni alla Spagnoli, quest’ultima aveva l’abitudine di avvolgere dei bigliettini d’amore all’interno dei cioccolatini.

Ancor oggi possiamo deliziare i nostri palati e trovare una citazione romantica all’interno del cioccolatino e sceglierne le diverse confezioni: a forma di cuore, gli orsetti, il tubo, i peluches. Può cambiare la forma, ma non la sostanza del prodotto, buonissimo in ogni stagione dell’anno.

Buon San Valentino e mi raccomando per San Valentino regalate un mondo di baci. baci san valentino

 

Per saperne di più sui prodotti Perugina, vi invitiamo a scoprire la storia dell’azienda.

https://www.perugina.com/it/mondo-perugina/storia

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *